Anche a Gemmano dal 17 Marzo presso l’ Ufficio Anagrafe si raccolgono le firme per la lista “ L’ altra Europa con Tsipras: Lista Tsipras presentata ieri a Rimini.

logotsiprasAnche a Gemmano dal 17 Marzo al 20 Aprile in Comune, presso   l’ Ufficio Anagrafe, si raccolgono le firme per la lista “ L’ altra Europa con Tsipras” . E’ stata presentata ieri a Rimini la lista “L’ altra Europa con Tsipras” (leader del partito di sinistra greco Syriza), il politico greco che ha stregato la sinistra italiana.

Continua a leggere

Sabato 22 Marzo alle ore 21 Sala Pillitteri Gemmano. Si esibisce la compagnia amatoriale Jarmidied di Rimini con “Agenzia Matrimuniela”.

logoAgenzia matrimunielaIl secondo appuntamento con il teatro dialettale, nella sala Pillitteri in Piazza Roma a Gemmano è per sabato 22 Marzo alle ore 21. Si esibisce la compagnia amatoriale Jarmidied di Rimini con  “Agenzia Matrimuniela: mogli e buoi dei paesi tuoi, amanti e badanti di paesi distanti “, una commedia tragicomica in tre atti scritta da Stefano Palmucci che dirige anche gli attori della compagnia. Continua a leggere

Con a Passo d’Uomo la sera del 18 marzo 2014 – Vigilia di San Giuseppe, Focheraccia a Mondaino.

apassoassLa Focheraccia (conosciuta anche come Focarina o Fogheraccia) è una celebrazione romagnola che si tiene ogni anno per la vigilia di San Giuseppe.
La sera e la notte del 18 marzo, l’associazione A Passo d’uomo e l’Arboreto – Teatro Dimora accendono a Mondaino una Focheraccia con cui omaggiare l’arrivo della primavera e salutare l’inverno.
Continua a leggere

l’Associazione A Passo d’Uomo promuove: domenica 16 marzo 2014 Sulla via dell’abate, tracce e percorsi di San Gregorio. Camminata a Morciano di Romagna.

apassoassIn occasione della millenaria Fiera di San Gregorio, l’Associazione A Passo d’Uomo promuove con il Comune di Morciano di Romagna una camminata sulle vie attraversate da San Pier Damiani e dai mercanti che, dalla fondazione dell’abbazia di San Gregorio, hanno scelto come punto di incontro, scambio e vendita la città di Morciano. Continua a leggere

La lettera del Presidente del Consiglio Matteo Renzi al Sindaco di Gemmano Riziero Santi. Un altra lotteria come quella dei Seimila Campanili?

foto da :www.movstudbg.it/

foto da :www.movstudbg.it/

Con un comunicato stampa di Vivo Gemmano il Sindaco di Gemmano Riziero Santi ci informa di avere prontamente risposto alla lettera ricevuta dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Il Presidente del Consiglio aveva già preannunciato nel suo discorso per richiedere la fiducia al Senato: “  Scriverò una lettera ai miei colleghi sindaci, oltre 8.000, per chiedere a tutti loro e ai Presidenti delle Province sopravvissuti di fare il punto della situazione sull’edilizia scolastica”- Continua a leggere

Sabato 8 marzo (ore 21,15) il Teatro CorTe di Coriano celebra la Festa della Donna con una serata di comicità al femminile: RISO ROSA a COR.TE CON LA BIONDA ZABAIONE MARIA PIA TIMO.

logo_corteSabato 8 marzo (ore 21,15) il Teatro CorTe di Coriano celebra la Festa della Donna con una serata di comicità al femminile. Sul palco la verve di Maria Pia Timo con il suo one woman show Bionda Zabaione. Dalla mitica Wanda la carrellista, sex symbol della Romagna Operaia, alla temibile Vendicatrice Telefonica fino alla cinica Tata di Zelig, la scoppiettante attrice e cantante romagnola presenta un divertente recital che unisce il meglio dei personaggi, delle gag e delle trovate della sua pluriennale carriera Continua a leggere

Teatro del Mare di Riccione Venerdì 7 marzo (ore 22) : SARAH MCKENZIE QUARTET THE PINK SIDE OF JAZZ AL RICCIONE INN JAZZ CLUB

teatro_del_mare_logoVenerdì 7 marzo, alle ore 22, il Riccione Inn Jazz Club chiude la sua programmazione con una serata speciale di musica improvvisata e degustazioni biologiche. Il Teatro del Mare di Riccione è pronto per trasformarsi un’ultima volta nel salotto dell’interplay e accogliere con tutti gli onori il Sarah McKenzie Quartet..

 

Sarah-McKenzie

Sarah-McKenzie

Venerdì 7 marzo (ore 22) ultima serata Riccione Inn Jazz Club. Il Teatro del Mare di Riccione si trasforma ancora una volta nel salotto dell’interplay per accogliere il live del Sarah McKenzie Quartet. Alla vigilia della Festa della Donna l’invito a scoprire il talento della deliziosa Sarah McKenzie, pianista, cantante e compositrice australiana che a soli 25 anni ha conquistato il pubblico di Umbria Jazz e degli altri maggiori festival internazionali, da Boston a Stonnington, da Wangaratta a North Sea. Già vocalist per Michael Bublè, la giovane promessa del jazz mondiale è la prima e unica donna degli Art Blakey’s Jazz Messengers. In dirittura d’arrivo del corso di perfezionamento al prestigioso Berklee College, l’artista ha intrapreso un tour internazionale per presentare i suoi due premiati album da solista – Don’t tempt me e Close your eyes – accompagnata da Hugh Stuckey alla chitarra, Alex Boneham al contrabbasso e Marco Valeri alla batteria.

Sarah-McKenzie

Sarah-McKenzie

Aspettando il concerto, dalle ore 20,30, degustazione Bio curata da La Serra Sicomoro: boulgur con verdure di stagione, porchetta con focaccia (per i vegetariani affettato di seitan con focaccia), strudel di verdure e frutta secca, patata al sale di Cervia, dolce a sorpresa. In abbinamento calice di albana secco bio Vensamè e Sangiovese Docg Superiore Vensamè della Tenuta Santa Lucia Vinery (Mercato Saraceno).

Ingresso al tavolo con degustazione € 20 (prenotazione obbligatoria)

Ingresso tribuna € 15 (solo concerto)

Informazioni e prenotazioni:

Teatro del Mare, via Don Minzoni 1 (angolo viale Ceccarini) 0541 690904

Apertura biglietteria nel giorno del concerto: ore 17,30.

Prevendita on line: www.liveticket.it/teatrodelmarecorteteatro

www.riccioneinnjazz.com www.teatrodelmare.org www.fratelliditaglia.com

FB Riccione Inn Jazz – Teatro del Mare TW @teatrodelmare

radioRadio Sabbia è media partner

Fonte :Ufficio Stampa Compagnia Fratelli di Taglia

Solo 82 giorni alle Elezioni Europee. E come Europa un percorso da fare insieme. Open Space di lancio del percorso.

europalogoUntitledLa necessità della politica è oggi tanto grande quanto la delusione che provoca occuparsene. Eppure il nostro presente e il nostro futuro sono più che mai legati a ciò che riusciamo a fare con gli altri, alle decisioni che riusciamo a prendere, ai progetti collettivi che riusciamo a costruire. Come semplici cittadini di diversa esperienza e provenienza vogliamo fare, insieme a chi vorrà partecipare, un percorso di formazione politica da qui a maggio che sarà centrato sul tema EUROPA.

Link per ingrandire locandina Europa

Link per ingrandire locandina Europa

Di Europa si parla continuamente a proposito di economia ma anche di pace, immigrazione, diritti civili; a maggio saremo anche tutti chiamati alle elezioni del parlamento europeo.

Ma di cosa si tratta esattamente?

Chi decide che cosa in Europa?

Quali dei nostri problemi possono avere risoluzione in Europa?

E quale Europa costruire per il bene di tutti i popoli?

Per essere veramente utile ed efficace questo corso di formazione politica sarà attivo e utilizzerà materiali specifici, con l’apporto di esperti ma senza essere un ciclo di conferenze. Per saperne di più Link:politicaOK2.pdf

wisaawa_R400

La poetessa Wislawa Szymborska

FIGLI DELL’EPOCA Siamo figli dell’epoca, l’epoca è politica. Tutte le tue, nostre, vostre faccende diurne, notturne sono faccende politiche. Che ti piaccia o no, i tuoi geni hanno un passato politico, la tua pelle una sfumatura politica, i tuoi occhi un aspetto politico. Ciò di cui parli ha una risonanza, ciò di cui taci ha una valenza in un modo o nell’altro politica. Perfino per campi, per boschi fai passi politici su uno sfondo politico. Anche le poesie apolitiche sono politiche, e in alto brilla la luna, cosa non più lunare. Essere o non essere, questo è il problema. Quale problema, rispondi sul tema. Problema politico. Non devi neppure essere una creatura umana per acquistare un significato politico. Basta che tu sia petrolio, mangime arricchito o materiale riciclabile. O anche il tavolo delle trattative, sulla cui formasi è disputato per mesi: se negoziare sulla vita e la morte intorno a uno rotondo o quadrato. Intanto la gente moriva, gli animali crepavano, le case bruciavano e i campi inselvatichivano come nelle epoche remote e meno politiche. Wislawa Szymborska

Per informazioni: 339 1248917 e info@dipersona.it

Fonte:  www.dipersona.it