Il dono del monumentalista georgiano Zurab Tsereteli Konstantinovič alla città di Morciano di Romagna. A caval donato non si guarda in bocca ma se per ricevere il dono si spendono dei soldi ecco scatenarsi la polemica.

Share Button
L' ottantenne Zurab Tsereteli

L’ ottantenne Zurab Tsereteli

Zurab Tsereteli Konstantinovič) russo-georgiano pittore, scultore e architetto, è nato a Tbilisi, in Georgia nel 1934. Attualmente è Presidente dell’Accademia Russa delle Arti.
Dopo laureato presso l’Accademia Statale di Tbilisi of Arts, ben presto si trasferisce a Mosca. La sua amicizia con l’ex sindaco di Mosca Yuri Luzhkov, gli ha permesso realizzare tanti progetti nella capitale della Russia.

Link per art. sul Resto del Carlino di oggi 21/01/2014

Link per art. sul Resto del Carlino di oggi 21/01/2014

Suoi grandi estimatori sono : Clinton, Putin, il direttore generale dell’Unesco, la Thatcher e Major, la regina di Spagna, Alessio II (Patriarca di Mosca e della Chiesa Russa) e Yuri Luzhkov, ex sindaco di Mosca.

Statua di Pietro il Grande a Mosca

Statua di Pietro il Grande a Mosca

E’ fotografato sorridente con Breznev, Gorbaciov e Eltsin. Ha dunque attraversato, restando sulla cresta dell’onda, ogni rivolgimento storico. Oggi riesce a essere in rapporti idillici con Putin, che per la prima volta nella storia russa gli ha permesso di esporre oltre 100 dei suoi quadri al Cremlino.

Una delle sue opere più note e più grande è sicuramente la statua di Pietro il Grande , primo imperatore russo, a Mosca, monumento alto 94 metri eretto da 5 anni per celebrare i 300 anni della marina russa.
Diverse centinaia di quadri, sculture, pannelli di vetri colorati, mosaici e smalti sono presenti a Mosca nel Moscow Museum of Modern Art (che raccoglie i quadri da lui donati alla città, da Picasso a Chagall a Rauschenberg), e nel suo museo personale.”Museo-laboratorio su Zurab Tsereteli ” realizzato nella ex sede dell’ambasciata tedesca che l’artista ha acquistato e dove, quando non è in giro per il mondo, risiede.
Ma i governanti di mezzo mondo, dal Giappone, all’Europa, agli USA ed al Sud America hanno acquistato o ricevuto in dono dal Governo russo le sue opere che a seguito elenchiamo:

Scultura dell'artista Zurab Tsereteli, statua "nella lotta contro il terrorismo mondiale"

Scultura dell’artista Zurab Tsereteli, statua “nella lotta contro il terrorismo mondiale”

“To the Struggle Against World Terrorism” Scultura dell’artista Zurab Tsereteli, “nella lotta contro il terrorismo mondiale”nota anche come Tear of Grief [lacrima di dolore], è stata dedicata sulle sponde del porto di New York l’11 settembre 2006 in una cerimonia presieduta dall’ex Presidente Bill Clinton e dal Primo Ministro Russo Vladimir Putin, per il quinto anniversario del 9/11 attacchi terroristici.
Questa scultura è una torre alta 30 metri e costituita d’acciaio ricoperto di bronzo con un’apertura dai bordi frastagliati nel mezzo. In quest’apertura è collocata una lacrima di acciaio inossidabile alta 12 metri e pesante 4 tonnellate, in memoria di coloro che persero la vita durante gli attacchi terroristici subiti dagli Stati Uniti. Alla base del monumento sono state collocate delle lastre di granito recanti i nomi di coloro che sono morti negli attentati dell’11 settembre 2001 e delle bombe nel 1993.

San Giorgio che vince sul drago tra frammenti di missili americani e russi, simbolizzante la fine della Guerra Fredda.

San Giorgio che vince sul drago tra frammenti di missili americani e russi, simbolizzante la fine della Guerra Fredda.

Sempre a New York c’è un’altra sua grande scultura, di fronte al palazzo dell’ONU, un San Giorgio che vince sul drago tra frammenti di missili americani e russi, simbolizzante la fine della Guerra Fredda.

Tsereteli, inoltre, è amico di Bush padre e amicissimo di Bill Clinton, che sta sponsorizzando l’acquisto di una sua mela di 32 metri con scene peccaminose sulla buccia, da collocare nella Big Apple, cioè a N.Y.C. All’interno la mela è coperta con bassorilievi con scene in camera votiva ed erotica ( tanto che i visitatori di età inferiore ai 16 anni non sono benvenuti).

Adamo ed Eva nella Mela di Tsereteli

Adamo ed Eva nella Mela di Tsereteli

Una statua di Cristoforo Colombo, stata eretta a Siviglia dentro un uovo di metallo di 45 metri ed un’ altra , sempre del grande navigatore italiano e in versione un po’ ridotta davanti all’ONU a Parigi.
Ora persino a Roma, e stata donata dal Governo russo una statua di Gogol posta in cima alla scalinata davanti alla GNAM (Galleria Nazionale di Arte Moderna).
L’arte di Tsereteli è un pastiche di stili che va dalle icone fino al contemporaneo, all’insegna di un eclettismo intriso anche di elementi futuristici. Appunto per questo motivo pensiamo che i morcianesi dovrebbero essere fieri di questo dono e siamo pienamente concordi con l’assessore alla cultura Filippo Ghigi quando afferma.” E’ per noi un onore ricevere questa donazione da un artista come Tsereteli”.
Come affrontare, o ovviare, le spese della Amministrazione per il trasporto del monumento dei Clown ? Dato che i soldi spesi per la cultura sono sempre un buon investimento perchè non attivare una sottoscrizione tra una cordata di imprenditori mecenati che in nome del “Fu.turismo Mo.rcianese” raccolgano questi 10.000,00 € ? Morciano avrà la statua di Tsereteli tacitando così la polemica del comitato cittadino “Morciano in Comune”

Carlo Morigi

Fonte:http://ru.wikipedia.org/wiki/% – www.tripadvisor.it – http://www.museum.ru/m3027

Lascia un Commento