POR FESR della Regione Emilia –Romagna : Approvati il 15 Luglio dalla Assemblea Legislativa E.R. gli indirizzi per la programmazione europea 2014-2020.

Share Button

logoposfer
Emilia Romagna prima in Italia per capacita’ utilizzo fondi Por-Fesr. Il Por Fesr 2014-2020, dopo l’approvazione dell’Assemblea legislativa e le necessarie modifiche e integrazioni richieste dalle autorità nazionali, è stato inviato alla Commissione europea a Bruxelles il 18 luglio 2014.perfare49cbe6a2-9503-4486-8f4e-ac38ff607043Inizia così la fase di negoziazione che porterà all’approvazione del documento Por Fesr 2014-2020. L’Assemblea legislativa ha anche approvato la Strategia regionale di innovazione per la specializzazione intelligente – Delibera 164 del 25 giugno 2014 – documento che rappresenta una delle condizioni richieste dalla Commissione europea per l’avvio dei nuovi programmi regionali, con l’obiettivo di garantire una maggiore efficacia e un maggiore orientamento al risultato degli interventi, in particolare di quelli rivolti alla ricerca e all’innovazione.

Linka Cos’è POR – FESR ?

LinkaIl Programma Operativo Fesr 2014-2020

Una suggestiva foto a Bruxelles

Una suggestiva foto a Bruxelles

A buon punto lo stato di avanzamento dei progetti finanziati (tra cui il progetto di valorizzazione ambientale che interessa la Valconca).

Anche la Valle del Conca ha usufruito di benefici attraverso la concessione di parte di un Contributo pubblico di 2.200.000,00 Euro* (* Il contributo comprende risorse comunitarie e nazionali – La quota comunitaria FESR è pari al 36,93% del totale), ricevuto nel 2009 ed utilizzato in particolare per la realizzazione di percorsi ciclabili lungo il fiume ed i sentieri collinari delle valli del Conca e del Marecchia.

Anche da una attenta lettura sul sito di Por Fesr, dove sono state pubblicate le tabelle con l’Elenco beneficiari Emilia-Romagna, aggiornato a luglio 2012, non si riesce a capire quanti di questi 2.200.000,00 Euro, assegnati alla Provincia di Rimini, siano andati a beneficio della Valconca.

Ora vedremo se l’Ambito a nove della Unione Valconca riuscirà ad avere più forza per ottenere maggiore considerazione ed aiuti nei nuovi programmi regionali di Por Fesr 2014-2020.

Uno scorcio della valle del Conca

Uno scorcio della valle del Conca

Anche sull’ottenimento di questi finanziamenti la nuova Unione si giocherà la sua credibilità. Infatti, da ora in poi, dovrà dimostrare alla cittadinaza se la scelta  dello sdoppiamento degli ambiti a Rimini Sud è stata positiva per un vero processo di integrazione tra i Comuni dell’entroterra e quelli della costa – come afferma il Presidente dell’ Unione Santi- ” una esigenza seria e nobile, per dare ruolo e dignità all’Ente di vallata e per impostare una strategia di sviluppo senza dovere rimanere a rimorchio dei comuni della costa” oppure rivelarsi, come criticano alcuni Consiglieri e Sindaci della minoranza,   ” Una ghettizzazione di Comuni più deboli e più bisognosi e con scarsa capacità di contrattazione con le altre Istituzioni”.

Carlo Morigi

Fonte:  delle Foto e parti del testo da Por-Fesr Emilia-Romagna

 

Lascia un Commento