IL SINDACO SANTI SCRIVE ANCHE AL PREFETTO: QUELLA FRANA E’ PERICOLOSA

Share Button
frana_sopralluogorid

La frana sulla Provinciale Onferno in prossimità di Zollara

Pubblichiamo integralmente un Comunicato Stampa del Comune di Gemmano:

Ormai l’ha detto i tutte le lingue e in ogni sede che quella frana è pericolosa ma ancora senza successo. Il Sindaco ha quindi convocato per questa mattina amministrazione comunale e tecnici della provincia sul posto per una verifica della situazione.

Il Sindaco Riziero Santi e il Capogruppo della minoranza Liliana Leurini in un sopralluogo alla frana

Il Sindaco Riziero Santi e il Capogruppo della minoranza Liliana Leurini con l’ingenier Giovannino Vittori
in un sopralluogo alla frana

All’appuntamento con i tecnici della provincia insieme al Sindaco anche il capogruppo della minoranza in Consiglio Liliana Leurini. “Il sopralluogo ha confermato le nostre preoccupazioni – ha detto il Sindaco alla fine del sopralluogo – La situazione si è fatta ulteriormente critica e pericolosa, anche a detta dei tecnici presenti. Cosicchè sono confermate le ragioni della nostra preoccupazione di pericolo per l’incolumità delle persone, anche e soprattutto in vista della stagione invernale ormai prossima, dove pioggia e neve agiranno ulteriormente sul sistema franoso. Mi rivolgo pertanto di nuovo – prosegue Santi – all’Ente proprietario della Strada, a tutte le autorità regionali competenti, ed anche all’ecc.mo sig. Prefetto, per ribadire tutta la mia preoccupazione di Sindaco e per chiedervi un interessamento concreto per la risoluzione del problema. In Particolare chiedo che intervenga la Protezione Civile Regionale per ragioni di somma urgenza. Ritengo che la situazione richieda un intervento immediato perché sopra la frana esiste una casa di civile abitazione, la strada è percorsa da mezzi agricoli pesanti che sollecitano continuamente il movimento franoso, una delle due carreggiate è completamente franata determinando un precipizio non protetto che, ancorchè segnalato da new Jersey, costituisce un pericolo per i veicoli transitanti, la strada conduce ai caseggiati di Farneto e di Zollara che in caso di crollo ulteriore rimarrebbero isolati dal capoluogo. Penso anche che ulteriori ritardi nell’intervento aggraverebbero certamente la situazione con aggravi di spesa per la collettività. La tempestività dell’intervento conclude il Sindaco – dipende dal reperimento immediato delle risorse economiche necessarie che, da progetto redatto dalla Provincia di Rimini, ammonterebbero a 130mila euro. Si chiede pertanto un interessamento concreto da parte di tutti gli organi interessati affinchè si possa procedere ai lavori prima di addentrarsi nella stagione invernale.

Fonte : Ufficio Stampa Comune di Gemmano

Un pensiero su “IL SINDACO SANTI SCRIVE ANCHE AL PREFETTO: QUELLA FRANA E’ PERICOLOSA

  1. Il Sindaco Santi usa eufemismi, in questo comunicato, chiamando in causa per incuria la Provincia e la chiama Ente proprietario. Quella stessa Provincia ( Ente inutile ieri ed ancor di più oggi ) che anni addietro lo ha visto assessore. Quella stessa Provincia che per anni ha letteralmente trascurato le strade provinciali gemmanesi, quella stessa Provincia che autorizzava, lungo le nostre strade, alle ditte appaltatrici il diserbo chimico.
    Quella stessa Provincia dei Vitali, dei Magrini, dei Galli e compagnia bella, suoi amici, che per Gemmano non si sono sforzati più di tanto e ” la curva di Spalletta” è ancora lì a dimostrarcelo. Quella stessa Provincia che ha lasciato per anni in stato di degrado le sue strade , nel nostro territorio, con tratti di guard-rail pericolosi, con dei pali della Pubblica illuminazione che pendono pericolosamente sulla carreggiata e dove i cordoli di raccolta acque e le caditoie sono spesso occluse da rami e foglie, impedendo così lo scarico dell’acqua piovana, riversando con la sua forza le foglie nella sede stradale, creando non pochi disagi e seri pericoli alla circolazione. Doveva aprirsi una voragine, che si è mangiata con la frana più di un terzo della sede stradale, prima che il nostro Sindaco, che è anche il Coordinatore della Protezione Civile, si rendesse conto di tali incurie ed alzasse la sua voce, negli interessi della sua Comunità anziché a quelli di partito.
    Carlo Morigi

Lascia un Commento