Gemmano Sabato 22 novembre 2014, alle ore 15,00 TREKKING “Luoghi di guerra – Cittadini di pace / WAR PLACES – PEACE CITIZENS”

Share Button
Programma link x ingrandire

Programma link x ingrandire

Nell’ambito del 1° evento del progetto europeo “APPEACE: WAR PLACES/PEACE CITIZENS”, SABATO 22 novembre 2014, alle ore 15,00, è organizzato un TREKKING guidato da Francesco D’Agostino e Silvana Cerruti nei luoghi di rifugio della popolazione civile durante il periodo della 2^ Guerra Mondiale. Partenza da Piazza Roma. La partecipazione al trekking è gratuita.
Consigli: abbigliamaneto comodo – scarpe da trekking.
Per info e iscrizioni: Comune Gemmano (Filipucci) 0541/854060 – 3281503825

meseomont2il progetto WAR PLACES/WAR CITIZENS è stato finanziato nell’ambito del Europe for Citizens Programme 2014 – 2020 Strand 2 Measure 2.2 ‘Networks of Towns’, in data 24 luglio 2014 dall’EACEA REF.N.555980 per complessivi 150.000,00 euro così ripartiti: 2.500,00 euro sono destinati all’attività di supporto scientifico svolta dal partner scientifico italiano – Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea di Rimini, mentre l’importo complessivo di 93.000,00 euro è da destinare ai Partners Europei per finanziarne gli eventi gestiti direttamente e/o per la partecipazione agli eventi organizzati dai vari partner coinvolti; la quota residua del finanziamento, pari a euro 54.500,00, sarà destinata per l’organizzazione e la gestione delle attività di competenza del LEAD

I rifugi della Linea Gotica

I rifugi della Linea Gotica

PARTNER (Montescudo) e dei Comuni ASSOCIATI (Gemmano e Montegridolfo),; la durata del progetto è fissata in 24 mesi, con avvio il 27 ottobre 2014;

il tema del progetto è : Luoghi di guerra – Cittadini di pace / WAR PLACES –
PEACE CITIZENS, ovvero il ruolo dei luoghi di battaglia nella formazione di una cittadinanza europea attiva per la pace, e vi sono coinvolti 7 partners europei:
il Comune di Sandanski (Bulgaria),
il Comune di Ustinad Labem (Repubblica Ceca),
il Museo Nazionale della Liberazione di Maribor per il Comune di Maribor (Slovenia),
il Museo In Flanders Fields per il Comune di Ypres (Belgio),
il Museo della Memoria dell’Esilio per il Comune del La Junquera (Spagna), Dimofelia per il Comune di Kavala (Grecia),

Museo Storico di BIH  Comune di Sarajevo (Bosnia Erzegovina),

Museo Storico di BIH Comune di Sarajevo (Bosnia Erzegovina),

Museo Storico di BIH per il Comune di Sarajevo (Bosnia Erzegovina),
Il partner scientifico italiano Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea di Rimini;
i Comuni di Montescudo (Lead Partner), Gemmano e Montegridolfo Associati al lead partner)

l’obiettivo primario del progetto è creare una rete di scambio tra città che hanno realizzato musei o memoriali con attività espositive e didattiche in grado di raccontare gli orrori della guerra sulla popolazione civile (guerre mondiali, ma anche guerra civile spagnola e guerra della ex Yugoslavia) educando i cittadini alla pace, nonché rafforzare la rete e il ruolo dei musei presenti sui territori interessati e delle attività che si svolgono o si potrebbero svolgere localmente attorno al tema della Linea Gotica;


Una sala del Museo della Linea Gotica Orientale a Montescudo

Una sala del Museo della Linea Gotica Orientale a Montescudo

I Comuni di Montescudo (LEAD PARTNER), Gemmano e Montegridolfo ASSOCIATI AL LEAD PARTNER) nell’ambito del progetto approvato
sono tenuti ad organizzare n.2 eventi – uno iniziale (in data 20-22/11/2014) ed uno conclusivo (in data 25-27/08/2016) – della durata di tre giorni ciascuno assicurando, dei 120 partecipanti complessivi, gli 84 locali (in quanto i 12 partecipanti internazionali sono assicurati dai partner europei), nonché ad inviare 2 persone a 5 eventi internazionali organizzati dai partner europei
nell’arco di tutta la durata del progetto. 

Carlo Morigi

Fonte : Ufficio Stampa Comune di Gemmano e da documenti On-Line Comune Montecolombo

 

Lascia un Commento