Sabato 31 gennaio (ore 21,15) al Teatro CorTe di Coriano GIORGIO MONTANINI SATIRA A NERVI SCOPERTI CON IL NEMICO PUBBLICO DELL’IPOCRISIA

Share Button

logo_corteGIORGIO MONTANINI A COR.TE SATIRA A NERVI SCOPERTI CON IL NEMICO PUBBLICO DELL’IPOCRISIA

Sabato 31 gennaio (ore 21,15) al Teatro CorTe di Coriano il caustico Giorgio Montanini si candida a diventare il nuovo Nemico Pubblico!

Giorgio Montanini

Giorgio Montanini

Dall’omonima trasmissione rivelazione di Rai3, tra candid camera a tema sociale e stand up comedy, e dopo le copertine a Ballarò, il comedian marchigiano arriva in teatro nell’unica data romagnola per dire tutto ciò che in tv non è permesso raccontare. Monologo di gioiosa e feroce satira che sferza le contraddizioni e l’ipocrisia della società, della gente, del vicino di casa, la nostra. Battute dirette e taglienti per una comicità dal linguaggio adulto, senza peli sulla lingua, politicamente scorretta e a volte cattiva, che non fa sconti. Contro il declino dell’umorismo televisivo, ammiccante e rassicurante, una carrellata di paradossi e provocazioni su sesso, elezioni, razzismo, capitalismo, fede, catarsi… temi sensibili e nervi scoperti del nostro tempo affrontati da un punto di vista originale e controcorrente per abbattere luoghi comuni, certezze e convenzioni senza troppi giri di parole. Vietato ai minori, sconsigliato ai permalosi, a tratti urticante e scurrile… ma con tanto da dire!
In attesa della seconda edizione sia di Stand Up Comedy, in febbraio su Comedy Central, che di Nemico Pubblico, da marzo su Rai3 in seconda serata, Giorgio Montanini porta in teatro l’omonimo spettacolo in cui trova spazio tutto ciò che in tv non è consentito dire.

Giorgio Montanini

Giorgio Montanini

Un monologo che fa risaltare le contraddizioni della nostra sociètà penetrandola come un bisturi, in profondità, e sollecitandone i nervi scoperti. In un Paese in cui nessuno si assume la responsabilità di quello che succede, e l’origine di tutti i mali è sempre nella tanto vituperata casta, Montanini fa suo il postulato del celebre comedian americano George Carlin, secondo cui “la classe politica è il massimo che una società possa esprimere”, arrivando quindi alla conclusione che, forse, a ognuno dovrebbe venire il dubbio che la colpa è soprattutto nostra. La satira da duemila anni sferza il Potere, Nemico Pubblico non fa differenza, ma non prende di mira il classico Potere costituito quanto quello rappresentato dall’ipocrisia della società, della gente, del vicino di casa, la nostra. Sul palco si parla senza peli sulla lingua di sesso, suffragio universale, razzismo, capitalismo, fede, catarsi…. argomenti osservati da un punto di vista originale che cerca di abbatterne i luoghi comuni, le certezze e le convenzioni.

Perché Nemico Pubblico? “Perché mentre assistiamo all’inesorabile declino della comicità televisiva, ammiccante e rassicurante – spiega Montanini – un monologo che non fa sconti, che abbatte gli steccati e mette in dubbio le nostre certezze potrebbe essere percepito come un nemico. E perché il pubblico, in quanto pubblico e uomo comune, è il nemico di se stesso. Chi fa satira non è migliore di quello che denuncia, non sale su di un piedistallo per puntare il dito e pontificare, ma si sporca le mani. Per questo, in Nemico Pubblico, prendo sotto braccio il pubblico e insieme affrontiamo un viaggio alla ricerca di quel marcio che ci è scivolato dentro e che è l’unica cosa che ci rende tutti uguali”.

Sabato 31 gennaio 2015 – ore 21,15  CorTe Coriano Teatro – Coriano (RN)

GIORGIO MONTANINI – Nemico Pubblico

Ingresso: Platea € 15 intero, € 13 ridotto (under 25 over 65); Galleria € 12

Info e prenotazioni: CorTe tel 0541/658667 329/9461660 corianoteatro@gmail.com

Prevendita on line: www.liveticket.it/fratelliditaglia

Apertura biglietteria nel giorno di spettacolo: ore 17,30

www.corianoteatro.it www.fratelliditaglia.com FB Teatro Corte Coriano TW @teatrocorte

radio

è media partner

Fonte : Ufficio Stampa Compagnia Fratelli di Taglia

Lascia un Commento