LA VELA ILLUMINATA: Venerdì 7 agosto la rassegna fa tappa a Morciano (piazza Umberto I) per la proiezione del film”La nostra terra”

Share Button

la velaEV_168Cinema, “La Vela Illuminata” questa sera fa tappa a Morciano con il film “La nostra terra”
Nuova serata per La Vela Illuminata, la rassegna itinerante cinematografica ospitata nei più bei borghi della Provincia di Rimini, promossa dalla Provincia di Rimini e Regione Emilia Romagna, con l’organizzazione di Notorius Rimini Cineclub.

Una scena del film con Stefano Accorsi e Maria Rosaria Russo

Una scena del film con Stefano Accorsi e
Maria Rosaria Russo

Il progetto, creato dall’Arboreto di Mondaino, si articola in quindici tappe con proiezioni all’aperto in location suggestive nel territorio della Valconca (in caso di maltempo c’è la possibilità di effettuare la proiezione al chiuso), ad ingresso gratuito con inizio alle ore 21.15. Ad aprire ogni serata, come di consueto, un cortometraggio animato selezionato dal Festival Cartoon Club di Rimini.

Venerdì 7 agosto la rassegna fa tappa a Morciano (piazza Umberto I) per la proiezione del film La nostra terra di Giulio Manfredonia con Stefano Accorsi, Sergio Rubini, Iaia Forte, Debora Caprioglio, Maria Rosaria Russo e Tommaso Ragno.
La nostra terra: il coraggio della legalità
La nostra terra, il nuovo film di Giulio Manfredonia ispirato alle esperienze di Libera e di tutte le cooperative nate sulle terre confiscate alle mafie in molte zone d’Italia.

Particolare del manifesto del film La nuova terra

Particolare del manifesto del film La nuova terra

La nostra terra è la storia di un podere, quello di Nicola Sansone, confiscato e affidato ad una cooperativa che dovrebbe rilanciarlo attraverso attività agricole biologiche a beneficio della comunità. Dovrebbe, ma non può: perché ad opporsi c’è la Mafia, aiutata nel suo intento dalla burocrazia italiana.È qui che entra in gioco Filippo (Stefano Accorsi), burocrate del nord ideologicamente attivo nel campo dell’antimafia, ma impreparato nello sporcarsi le mani con la realtà, quella realtà che la Mafia la vive sulla propria pelle e non solo sulla carta.

Manifesto del film la nostra terra

Manifesto del film la nostra terra

Filippo scenderà al Sud per dare un aiuto concreto a questa cooperativa e dovrà intraprendere, tra mille ostacoli, questa lotta alla criminalità organizzata fatta di coltivazioni di zucchine e pomodori, con un unico grido di battaglia: «Il coraggio della legalità».

E sarà forse possibile, grazie a questo coraggio, auspicare a qualcosa di migliore. La nostra terra è una storia di lotta, di speranza, di forza, di voglia di cambiamento. La creazione del film La nostra terra è stata però possibile solo grazie a coloro che nella realtà di tutti i giorni, e non solo nel grande schermo, hanno posto le basi della lotta alle Mafie.

Bandiera di Libera contro le mafie

Bandiera di Libera contro le mafie

Prima fra tutti Libera, l’associazione creata il 25 marzo 1995 da Don Luigi Ciotti con l’intento di sensibilizzare le persone alla causa della opposizione alla criminalità organizzata e promuovere legalità e giustizia, anche grazie alla riabilitazione dei beni confiscati alla Mafia.
«Sì, ci siamo ispirati a Libera – ha dichiarato il regista Giulio Manfredonia – ma anche ad altre associazioni. Ho conosciuto da vicino questo movimento che si occupa di riabilitare le aree confiscate alle mafie.

Fonte : La Vela Illuminata – Comune di Morciano di Romagna

Lascia un Commento