Vi presentiamo La Nuova Locanda di San Savino ed il suo programma musicale di Ferragosto

Share Button

locandaenzanomeLa Locanda di San Savino porta i suoi piatti e la sua cucina, caratterizzata dalla scelta dei prodotti, dove c’è richiesta, in casa, al mare, nel nostro bellissimo entroterra.
Nella preparazione dei piatti usano solo prodotti provenienti dal commercio equo solidale e da piccoli fornitori locali della nostra zona.

Una foto della sala interna della Locanda

Una foto della sala interna della Locanda

La cucina meticcia, della Locanda di San Savino in salsa Harissa, miscela sapori e saperi provenienti dalla tradizione del nostro territorio e dalle cucine di tutto il Mondo.
Ma quello che maggiormente caratterizza questo locale, a pochi km. da Rimini e Riccione, e la capacità dei giovani gestori Ceccarelli di aver saputo coniugare il cibo con la cultura.
Infatti alla nuova Locanda di San Savino oltre a gustare dell’ ottimo cibo e bere ancora meglio si ha la possibilità di passare piacevolissime ore in compagnia di famigliari ed amici sorseggiando un buon bicchiere di vino locale, una birra artigianale o semplicemente chiacchierando, giocando con i tanti giochi in scatola o ascoltando della buona musica dal vivo dei tanti complessi underground spesso ospiti del locale.

l'angolo dei piccoli i attività

l’angolo dei piccoli in attività

La Locanda di San Savino è anche un locale a misura dei piccoli infatti possiede un ampio “angolo dei bimbi”, con tavolini, fogli e colori, lavagna e tanti libri illustrati.
Periodicamente si organizzano, con l’ausilio di artisti ed associazioni, eventi dedicati ai piccoli come letture di fiabe e musica.
Ma le peculiarità della locanda sono nei suoi percorsi musicali e per il prossimo Ferragosto propone ai suoi clienti ed amici due appuntamenti super :
1) venerdì 14, ore 21,30, vigilia di ferragosto scoppiettante con i DUORE

Franco Naddei DUORE

Franco Naddei DUORE

Franco ‘Beat’ Naddei (synth, drummachines, loops) & Gianni Perinelli (fiati, sinth, armonium, percussioni).

Poco si sa di questo inedito duo se non che oscilla tra due capisaldi quali l’Australiano di Jerzy Skolimowski, capace di uccidere qualsiasi essere vivente con la sola forza del suo “urlo terrifico” e le teorie di Ana Tajadura-Jiménez che parla del rapporto tra il suono e la propria accezione. Elettronica, jazz, avanguardia, ballo, stordimento, krautdisco, ballate terminali.
Dalla cucina arriveranno suggestioni dub, avanguardia, pane raffermo, pomodori in gratin.
Prenotate e state sereni vi garantiamo che starete bene.

ALESSANDRO PIVI AND THE ORGANIC VIBE

ALESSANDRO PIVI AND THE ORGANIC VIBE

2) Un aperitivo da non perdere: domenica 16, dalle ore 19,30,è di scena la grande musica, con una gruppo che abbiamo il piacere di ospitare nuovamente nel nostro locale.
Jazz, funk, blues, groove ed una grande energia positiva, sono ciò che ALESSANDRO PIVI AND THE ORGANIC VIBE trasmettono durante ogni loro concerto, rievocando i mitici anni d’oro della Blue Note, dalla fine degli anni ‘50 fino all’epopea musicale degli anni ’70. I brani originali composti dal gruppo, oltre ad attingere il sound di questo preciso periodo storico, porgono grande attenzione verso i nuovi concetti e le nuove sonorità del jazz contemporaneo.
I componenti del gruppo sono:
Roger Beaujolais – vibrafono, Alessandro Pivi – batteria, Sam Gambarini – organo hammond,special guest: Carlo Atti – sax
Domenica 16 un grande evento vi aspetta da Harissa, una delle poche date della tournée estiva 2015 del favoloso quartetto. Non perdedevi questo concerto mirabolante.
Carlo Morigi

Fonte : La Nuova Locanda di San Savino

Lascia un Commento