SAN CLEMENTE E GEMMANO ASSOCIANO LA RAGIONERIA, PER ESEMPIO. OPERATIVI DAL 1 GENNAIO 2017

Share Button

I Comuni di San Clemente e di Gemmano hanno associato la gestione del servizio di Ragioneria. I rispettivi Consigli Comunali hanno approvato nei giorni scorsi la Convenzione, con il voto favorevole di tutta la maggioranza e del consigliere di centrodestra a San Clemente (voto contrario di m5s e Sel), e con il voto unanime a Gemmano.

fusione (2)Si è preso spunto dal pensionamento del Ragioniere di Gemmano e, piuttosto che insistere sulla riproposizione di una organizzazione municipalista classica con tutte le funzioni in capo ad un dipendete tuttofare, le due amministrazioni hanno scelto la strada dell’associazione. Ciò renderà possibile una maggiore efficienza derivante dalla specializzazione delle funzioni, dalla condivisione delle responsabilità, dalla valorizzazione delle competenze e dalla uniformazione delle norme. Questo, al di la del tema dei risparmi, è il valore aggiunto derivante da queste forme innovative di organizzazione istituzionale. Le convenienze per entrambe le amministrazioni, e quindi per i cittadini di San Clemente e Gemmano, sono evidenti. San Clemente dispone di un’ottima struttura, sia dal punto di vista qualitativo che dell’efficienza, ma che comunque dal punto di vista quantitativo deve fare i conti con le esigenze di un comune in espansione; Gemmano ha un potenziale derivante dal budget derivante dal pensionamento che con la Convenzione riversa nella struttura associata. Da ciò deriva uno sgravio economico per San Clemente pari a 24mila euro annui, una ottimizzazione dei livelli di produzione del personale, ed un potenziamento dell’organico attraverso la nuova figura professionale di categoria D che Gemmano assume e mette a disposizione dello staff della funzione associata. Inoltre attraverso la riorganizzazione del servizio in forma associata sarà possibile riportare dentro alcune funzioni come le paghe dei dipendenti e tributi, che Gemmano aveva esternalizzato, con ulteriori economie. Economie per entrambe le amministrazioni, mantenimento e sviluppo dei servizi sul territorio, sviluppo della qualità e della quantità delle prestazioni. Si tratta indubbiamente di un esempio di scuola che, se mutuato in maniera estesa anche ad altri comuni fino a raggiungere bacini ottimali, il livello qualitativo di efficienza e di risparmi potrebbe avere ulteriori incrementi significativi. Il nuovo servizio associato, affidato alla responsabilità della dottoressa Debora Fabbri, entra in funzione dal primo gennaio 2017.

Mirna Cecchini Sindaco di San Clemente

Riziero Santi Sindaco di Gemmano

Lascia un Commento