Intitolato al Prof. Claudio Maracci, con una cerimonia nell’Aula Magna, il laboratorio di informatica dell’Isiss “Gobetti-De Gasperi”di Morciano di Romagna.

Share Button

Prof_Maracci (3)Nei giorni scorsi si è svolta la cerimonia di intitolazione del laboratorio di informatica dell’Isiss “Gobetti-De Gasperi” al Prof. Claudio Maracci, grande protagonista del Dipartimento di Informatica della scuola. La cerimonia è avvenuta nell’Aula Magna dell’Istituto alla presenza di un folto pubblico di docenti, studenti, amici e parenti, che hanno gremito l’aula .

Due studenti scoprono la targa dedicata al Prof. Maracci

Due studenti scoprono la targa dedicata al Prof. Maracci

L’iniziativa è stata curata da alcuni docenti ed è stata alternata la lettura di alcuni brani tratti da un libro di Margherita Hack, scienziata e astrofisica italiana molto amata da Maracci, con brani musicali eseguiti da due bravi studenti/musicisti della scuola.
La comunità scolastica lo ricorda come un insegnante capace, riflessivo, partecipe, consegnato alla ragione, con il compito di trasformare il reale in attività costruttive per la sua amata scuola; un insegnante stretto con passione alla vita dei colleghi, coi quali è sempre stato attento e teso a rinnovare la bellezza umana e professionale della comunità scolastica.

Fotocomposizione della Cerimonia

Fotocomposizione della Cerimonia

Con la sua scomparsa, il prof. Maracci ha lasciato un vuoto reale, non teorico; un profondo vuoto culturale e scientifico, ma l’impronta che ha impresso nel suo cammino scolastico è depositata nella nostra memoria, individuale e comunitaria, perché legata alla sua esistenza e alla sua storia,
Prima dello svelamento della targa in ricordo del professore scomparso, la figlia ha voluto ringraziare tutti per l’affetto e la vicinanza dimostrata. La comunità scolastica lo ha voluto ricordare con l’apposizione di una targa perché ritiene sia giusto consegnare al patrimonio valoriale della comunità l’esempio di uomo dedito al proprio dovere.

Fonte: Fabio Galli per Isiss “Gobetti-De Gasperi” di Morciano di Romagna

 

Lascia un Commento